Inghilterra – Cosa vedere a Chippenham & Castle Combe

Nel viaggio alla scoperta delle Cotswolds nell’Inghilterra da cartolina, mi sono spostata da Bath (che vi ho raccontato in precedenza) verso Chippenham, nel Wiltshire.

_MG_6524

Chippenham e la sua storia

Chippenham è una città di grandezza modesta circondata dalla campagna e attraversata dal fiume Avon. Essendo stata sede di mercati, è rimasta una città dinamica e allegra, con tantissimi negozi di ogni genere, una combinazione tra antico e moderno che non stona assolutamente, anzi la rende particolare ed attraente. Il mercato è ancora un suo punto forte e si svolge ogni venerdì e sabato comprendendo maggiormente antiquariato e libri. Anche Chippenham è una città di orgine Romana; ci sono resti e ritrovamenti in alcuni angoli del paese. Successivamente, quando passò in mano agli anglo-sassoni la rinominarono in questo modo, molto probabilmente perchè nell’inglese antico “ceap” significava “mercato”. Era una città molto importante per l’epoca sassone, Re Alfred il grande aveva un palazzo qui, probabilmente una dimora da caccia, era quindi dimora di Re e c’era grandissima affluenza per via del mercato che si svolgeva nella piazza principale. C’è ancora la tettoia tipica dei mercati medievali detta “Butter Cross” che si trovano spesso nei paesi e villaggi inglesi. Il Re fece sposare anche sua figlia in questa città ma quando arrivarono i Danesi riuscirono a cacciarlo per un breve periodo, finchè con la battaglia di Ethandun non riuscì a sconfiggerli e riprendersi i suoi possedimenti.

_MG_6521
Butter Cross

Leggi anche: “Quando l’inghilterra era solo un’idea”

Segni del passaggio di Alfred ci sono e mi hanno fatto sorridere… Vicino alla chiesa di St Andrew ho trovato il cartello di una locanda con scritto “King Alfred Hall” ed il suo bel faccione! La chiesa sembra essere stata costruita in epoca sassone ma indossa molti dettagli tipici dei normanni, quindi si presume sia stata costruita o modificata negli anni successivi. Qui ho incontrato una simpatica signora che voleva mostrarmi assolutamente la chiesa e fare due chiacchiere. Durante la conversazione mi ha detto che è originaria di un villaggio poco distante che, coincidenza, avrei visitato da lì a qualche ora.

_MG_6542
Ciao Alfred!

Non c’è molto altro da dire su Chippenham, passeggiate per le sue viette scoprendola a poco a poco curiosando negli angoli nascosti, guardando attraverso le vetrine dei negozi di piante e fiori, sbirciando nei pub antichi dai muri di mattoncini dai colori caldi e le panche di legno. Posso solo aggiungere che, ogni fine maggio, ospita il Folk Festival raccontando le tradizioni inglesi attraverso la musica, la danza, il cibo, letture di poesia, recitazione e parate. La città si anima, le strade si riempiono di persone in costume che rievocano tempi passati.

_MG_6548

Vicino alla stazione dei bus, in Timber Street c’è un ottimo localino di Fish & Chips,  “Buckles Fish & Chips”; che fa anche servizio take away. Ottima panatura e buonissime le salse! Non ho foto perchè avevo una fame da lupi!

Una cartolina dal Medioevo

Vi avevo accennato della signora che ho incontrato accanto alla chiesa… Beh mi raccontava che spesso Chippenham è luogo di passaggio per i turisti (non ne ho visto neanche mezzo) che vogliono visitare le Cotswolds scoprendo i villaggi che si trovano poco fuori la città. I più interessanti che lei mi ha suggerito di vedere sono Lacock, Biddestone, Bremhill e Castle Combe in cui lei è nata. Vi parlerò proprio di questo villaggio!

_MG_6554

Castle Combe dista solo 8 chilometri da Chippenham ed è così bello da sembrare finto. Il villaggio prende il nome da un castello del dodicesimo secolo che si trova più a nord; anche qui si nota subito il butter cross tipico della città da mercato che si trova proprio nel punto esatto dove le tre vie principali si incontrano. E’ tutta costruita con i mattoni color ocra tipici della zona delle Cotswolds e non è molto grande quindi in poche ore si passeggia tranquillamente scoprendo gli angoli più interessanti.

_MG_6549

E’ stato così che, visitando la chiesa di St Andrew, mi sono ritrovata a camminare per una vietta piena di fiori appena sbocciati in un silenzio rilassante dove si sentivano soltanto gli uccellini cantare; proseguendo sono sbucata in un parco dove regnava una dimora stupenda, sempre costruita con i mattoni simili alle altre casette, abbellita dal glicine arrampicato sulle mura frontali, intorno alle finestre e alla porta principale. Ho cercato subito informazioni ed ho scoperto che mi trovavo di fronte alla Manor House, hotel e golf club ospitati da questo splendido edificio trecentesco circondato da 147 ettari di parco verdissimo, ricco di vegetazione con tanto di ruscello e piccolo ponte.

_MG_6604

Mi ha subito fatto pensare ad una di quelle ville d’epoca dove si ambienterebbe un libro di Agatha Christie in cui Poirot sta passando il suo tempo libero leggendo su una poltrona e, all’improvviso, deve mettere in mostra le sue abilità da investigatore! Molto più tardi aver partorito questo pensiero, ho scoperto che in questo villaggio hanno infatti girato la puntata “L’omicidio di Roger Acroyd” della serie delle avventure di Poirot  per la tv. Ecco, l’avevo detto pensato io! 😀

_MG_6622

Se volete godervi un momento di pausa e rilassarvi c’è The Castle Inn, dove ho mangiato un ottimo brownie al cioccolato guardando dalla finestra il panorama, fissavo questo villaggio fermo nel tempo che offre così tanto alla fantasia e fa rimpiangere di non avere un casetta proprio lì.

……

Come arrivare a Chippenham: da Londra è raggiungibile tramite treno dalla stazione di Paddington. Io l’ho raggiunta da Bath sempre con il treno.

Come arrivare a Castle Combe: da Chippenham basta prendere il bus “faresaver” n.35 dal piazzale della stazione ferroviaria o dalla stazione dei bus per Castle Combe, si arriva in 25/30 minuti.

Non so consigliarvi dove dormire perchè, per essere già un pezzetto più avanti, sono andata a dormire a Swindon per facilitare gli spostamenti della giornata successiva. Però vi ricordo che potete avere uno sconto su Booking prenotando tramite questo link, e su Airbnb tramite questo.

15 risposte a "Inghilterra – Cosa vedere a Chippenham & Castle Combe"

Add yours

  1. Ecco infatti mentre guardavo la foto del maniero stavo pensando alla casa di campagna in cui è ambientato Il Mistero di Styles Court, che nella mia fantasia è molto simile a quella dell’omicidio di Roger Acroyd 😉
    Leggere questi racconti delle tue tappe in Inghilterra mi fa viaggiare insieme a te, portandomi in posti che ho visto oppure facendomi ricordare dei posti simili sparsi per la campagna inglese… Mi raccomando quando raccoglierai tutte le “puntate” in un libro ne voglio una copia autografata!

    1. Ciao Silvia! Si, ti giuro, appena sono arrivata lì ed ho sbirciato tra le vetrate ho subito immaginato Poirot 😂
      Eh eh eh, chissà che prima o poi ci riesca, il libro sull’Irlanda è ancora bloccato all’inizio. Magari nel prossimo viaggio trovero l’ispirazione 🤗

  2. Ecco, in uno dei miei itinerari immaginari avrei usato Chippenham come base per dormire e poi mi sarei spostata con la macchina in giro per gli altri paesini delle Cotswolds…dici sarebbe fattibile? O sceglieresti una altra località?
    Sai cosa mi piace di più di questo tuo racconto? Che è tutto deliziosamente inglese! Sarà che sono cresciuta con i libri di Agatha Christie ma il tuo articolo mi ha riportato a quelle atmosfere. La signora anziana che attacca bottone vicino alla chiesa, i villaggi con poche anime (almeno così sembra dalle tue belle foto), tu che mangi un dolce guardando fuori dalla finestra… Ilaria io letteralmente impazzisco per i posti così. Hai fatto un viaggio stupendo! E tu sei bravissima a raccontarlo😍

    1. Ciao Alessia, ti ringrazio tanto ❤️
      Guarda direi che Chippenham sarebbe ottima come luogo in cui dormire e poi girare però poi rimane scomoda per le zone più a nord quindi opterei poi per un altro spostamento in un’altra città per vedere anche le zone più su. Io mi sono spostata ogni notte perché preferisco così ma si può fare anche dormendo in due città, una più a sud ed una più a nord così copri tutta la zona. Soprattutto se sei in macchina 😁🤗

  3. Che villaggi incantevoli 🙂 Non sono ancora riuscita a visitare Londra ma vorrei organizzare anche un on the road nei dintorni per visitare questi posti che fanno tornare indietro nel tempo.

  4. Mi hai fatto rivivere il viaggio nelle Cotswolds dello scorso luglio. Che favola sono quei paesini? 🙂
    Castle Combe è unica, proprio una cartolina. A volte queste mete così tranquille e “di altri tempi” sono quello che serve. Sabato partirò alal volt del Lake District e spero che le sensazioni saranno altrettanto positive!

    1. Mi fa piacere averti regalato delle belle sensazioni già vissute nel viaggio nelle Cotswolds ❤ Spero le troverai anche nel Lake District anche se ho la sensazione che sarà proprio così. Non ci sono mai stata ma ne leggo sempe volentieri, farò lo stesso appena tornerai 😀

  5. Che belli questi paesini! 🙂 Hanno qualcosa di pittoresco e tremendamente affascinante… Mi è piaciuto moltissimo l’itinerario che hai raccontato, anche perché penso sia un aspetto dell’Inghilterra di cui ancora non si sa così tanto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: