Dolce natalizio britannico: i Mince Pies

Durante le feste Natalizie ci concediamo qualche caloria in più senza sentirci troppo in colpa, ecco perchè vi parlo dei Mince Pies, dolcetti inglesi molto golosi diffusi anche in altre parti del mondo sotto nomi o ripieni differenti.

Leggi anche: “Le tradizioni Natalizie di Irlanda e Regno Unito”

Come nascono i Mince Pies?

I Mince Pies erano conosciuti anche come Meat Pies o Mince Meat perchè originariamente il loro ripieno era di carne. In Nuova Zelanda li troviamo infatti ancora così, a volte con aggiunta di formaggio. In Inghilterra invece, oltre alla classica ricetta, nacque la versione dolce con ripieno di frutta secca, liquore ed una spolverata di zucchero a velo. Sono conosciuti anche nel resto del Regno Unito e in Irlanda e si differenziano per minuscoli dettagli. I Mince Pies di carne ebbero origine durante il regno di Re Giacomo I; la carne era solitamente montone o manzo ed arricchita da frutta secca e spezie. Ogni famiglia benestante sceglieva il simbolo da apporre come chiusura sulle crostatine per differenziarsi dagli altri. Durante la conquista di Cromwell, circa il 1650, questi tortini vennero banditi. Il motivo? Sembra che il ripieno di carne e frutta fosse così goloso da far perdere il senno e decise di incarcerare chiunque fosse stato sorpreso a prepare e mangiare questi tortini. Fortunatamente, come in tante altre cose durante il periodo in cui Cromwell bandì la qualunque, tanti trasgredirono e portarono avanti tradizioni come questa che nel tempo assunse anche versioni diverse, come quella dolce.

Leggi anche: “Le ricette Natalizie della tradizione di Irlanda e Regno Unito”

Gli ingredienti dei Mince Pies

Per preparare i Mince Pies abbiamo bisogno di stampi per cupcakes o tartellette oltre agli ingredienti qui sotto elencati che sono per 12 pezzi.

Ingredienti per la pasta:

  • 300 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 120 gr di burro
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cannella
La mia versione dei mince pies

Visto che in Italia non ho mai trovato il preparato già pronto per il ripieno, al contrario del Regno Unito, ecco gli ingredienti per farlo in casa:

  • 1 mela
  • 1/2 arancia a cubetti
  • 30 ml di succo di arancia
  • 100 gr di uvetta
  • 20 gr di albicocche
  • 50 gr di mirtilli rossi secchi
  • 70 gr di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di miele
  • 100 ml di rum o brandy
  • 1/4 di cucchiaino di cannella
  • 1/4 di cucchiaino di noce moscata
  • pepe
  • chiodi di garofano

Per il procedimento vi rimando al sito Misya dove ho preso anche gli ingredienti. E’ una ricetta che ho già provato due volte e mi piace tantissimo! Ho solo messo del Brandy al posto del rum perchè avevo solo quello in casa ed aggiunto qualche noce e mandorla al ripieno. Mentre quest’anno ho usato del whisky e dei mandarini al posto dell’arancia.

Curiosità sui Mince Pies

Ci sono molte particolarità legate a questo dolce britannico, alcune riguardano il folklore, altre la sua preparazione e consumazione, altre la letteratura.

  • Sembra che Babbo Natale vada pazzo per i mince pies, quindi è tradizione lasciargliene una il 24 dicembre vicino al camino con un bicchierino di Sherry ed una carota per Rudolph.
  • I mince Pies sono citati in “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen. Vengono menzionati dalla Signora Bennet.
  • Si dice che, durante la cottura del ripieno, non si deve mescolare in senso antiorario per evitare di attirare spiriti malvagi. (Io l’ho fatto sicuramente perchè mescolo tutto in senso antiorario).
  • Si dice anche che, mentre si mangia un mince pie, bisogna esprimere un desiderio e gustarsi il dolce in silenzio.
  • Un’atra diceria riguardo la sfortuna è quella di tagliare la crostatina con il coltello. Sarebbe preferibile spezzarla con le mani.

Li avete mai assaggiati? Io ne vado pazza e non vedo l’ora di farne altri anche quest’anno!

14 risposte a "Dolce natalizio britannico: i Mince Pies"

Add yours

    1. C’è anche la versione salata ma credo sia meno commercializzata della dolce. Se ti piacciono gli ingredienti, puoi provare a farli 🤗

  1. Li ho assaggiati ma non ne vado pazza perché non mi piace l’uvetta! Però potrei provare a farli senza, sostituendola magari con la frutta candita. In genere preferisco il salato al dolce per cui mi piacerebbe provare la versione con il ripieno di carne!
    Curiosa questa cosa del non mescolare in senso antiorario: in effetti anche io come te mescolo tutto in senso antiorario.

    1. Vorrei provare a farla la versione salata. Magari durante i giorni di festa potrei mettermici 😁
      Si prova senza uvetta, alla fine il ripieno è modificabile, basta mantenere le dosi così hai abbastanza ripieno per tutti i tortini 😊

  2. Anche se Natale è passato proverò a fare questi dolcetti, il ripieno mi piace molto e lo vedo perfetto in queste fredde giornate invernali. Accompagnati da un te mi sembrano un’ottima merenda

  3. Nonostante qualche anno trascorso a Londra non li ho mai provato nella loro versione dolce anche se penso preferirei quest’ultima a quella di carne che in effetti non mi fa impazzire.

  4. Quest’anno non avendo trovato il pandoro, causa mia che mi son presa all’ultimo visto che mi han cancellato il volo poco prima di ritornare in Italia, il dolce di Natale è stato il Mince Pie. Ovviamente li ho comprati ma mi son piaciuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: