L’Irlanda e le decorazioni di Halloween

Se cercate festeggiamenti e decorazioni di Halloween, allora l’Irlanda è la nazione che fa per voi! Sono rientrata da due settimane in giro per contee irlandesi e, nonostante fosse l’inizio di ottobre, alcune case ed i negozi erano già addobbati per Halloween!

_MG_8909

Perchè è così sentita questa festa in Irlanda?

Se non lo sapete o non lo ricordate, allora potete dare un’occhiata all’articolo che pubblicai l’anno scorso sulle origini della festa di Halloween. Si ha l’errata sensazione che l’origine della festa provenga dall’America, probabilmente grazie a film e serie tv che ci propinavano i loro balli in maschera e svariati film horror. In tanti ignorano (come me prima di informarmi sulla festa) che furono gli emigrati Irlandesi a diffondere la loro festività nella nuova patria, proprio l’America. Cosa ci facevano gli Irlandesi lontani da casa? Putroppo nulla di allegro, furono costretti in tanti a lasciare le proprie case nella metà del 1800, a causa di una grande carestia. E’ conosciuta come “The Great Famine” e durante un viaggio in qualsiasi parte dell’ Irlanda la sentirete nominare spesso, fece più di un milione di morti e ne fece emigrare altrettanti. Comprensibile quindi perchè se ne parli ancora, in un certo senso ha cambiato e colpito duramente la nazione. La comunità Irlandese emigrata all’estero portò con se speranza, voglia di ricominciare e le loro tradizioni. La festa chiamata “Hallow E’en” era una di queste. Non era altro che il capodanno dei popoli celti, tradotto dal gaelico si legge semplicemente “All Hallows’ eve” e cioè “La vigilia di tutti i santi”.

_MG_8676

I Celti ed il loro Capodanno

L’Irlanda era dominata dai Celti e tra le loro festività pagane c’era il Capodanno Celtico che cadeva il 31 ottobre, conosciuto con il nome di “Samhain”. I Celti erano un popolo pagano stanziato nelle attuali Irlanda, Irlanda del Nord, Galles ed Inghilterra. In Scozia c’erano i Pitti con tradizioni molto simili a quelle dei loro “cugini Irlandesi” ma, nonostante l’invasione del popolo Romano in Gran Bretagna, il folklore celtico rimase  mescolandosi a quello dei Romani e dei Germanici. Praticamente possiamo dire che i popoli delle isole britanniche e dell’Irlanda sono eredi diretti del popolo celtico e delle loro tradizioni.

sdr

 

Capirete perchè quindi già ad inizio ottobre compaiono le prime zucche intagliate di fronte ai portoni di casa o semplici zucche da intagliare in vendita nei negozi ed esposte tra zucche decorative più piccole dalle tante sfumature. Le vetrine dei negozi si tingono di colori autunnali ma sbuca ogni tanto una ragnatela con ragno, una zucchetta ed un fantasmino. Per me che adoro questa festa ed il suo significato originale sarebbe bellissimo trascorrere il 31 ottobre in Irlanda partecipando a qualche parata nelle città più grandi ma, per ora, mi accontento di averne vissuto un assaggio qualche settimana prima!

dav

_MG_8675

Una nota dolente è la piega che ha preso ultimamente, neanche troppo recentemente se vogliamo dirla tutta. Adoro intagliare la zucca, decorare casa con qualche lumino spaventoso ma il suo lato commerciale ha poco a che vedere con la festa originale dedicata al passaggio dall’estate all’inverno in cui tutto muore e pian piano si rigenera in vista della primavera. Da piccola, il giorno di Hallowen, ero solita fare un pigiama party con le compagne di scuola guardando film horror e mangiando schifezze. Non sapevo neanche che tipo di festa fosse. Due anni fa invece, andai a vedere un film al cinema, era tratto da uno dei libri di Agatha Christie che adoro. Credo che l’opzione cinema la ripeterò anche quest’anno; mi piace uscire un po’ prima e vedere i bambini mascherati giranzolare in cerca di dolcetti e poi godermi un film, meglio ancora se un giallo o un thriller. Niente Horror che poi faccio gli incubi!! E voi? Come passate Halloween? Vi piacerebbe passarlo in Irlanda e partecipare a qualche parata?

_MG_8400

 

33 risposte a "L’Irlanda e le decorazioni di Halloween"

Add yours

  1. Io sogno di vivere Halloween in Irlanda! Solo che non sono ancora riuscita ad organizzarmi uff! Ma prima o poi ci riuscirò, e so già che sarà molto suggestivo! 🙂

  2. Vivendo in città non faccio grandi decorazioni per Halloween ma rimango affascinata da come riescono ad addobbare le case in Irlanda e in America. Visto che il mio sogno è una casa con giardino spero prima o poi di potermi dedicare anch’io alla decorazione delle zucche!

  3. Mi piacerebbe molto trascorrere in Irlanda la sera di Halloween, magari in un posto “spaventoso”. Anche perché quando ero piccola io, questa festa non era affatto conosciuta quindi sono curiosa.
    Ma il libro di Agatha Christie è Halloween Party? Se è quello non l’ho letto!

    1. No era Crooked House! Il libro non lo avevo letto prima del film ma ricordo ancora bene il finale quindi ancora non l’ho letto. Halloween party si, che in italiano credo sia ” Poirot e la strage degli innocenti”. E mi è piaciuto anche parecchio 😁

  4. Non sapevo assolutamente che questa festa fosse stata portata in America dagli Irlandesi…
    Eh, sì, la Great Famine la si sente davvero nomiare spesso durante un viaggio in Irlanda, così come si vedono spesso monumenti e statue a lei dedicata. Penso, per esempio, alla struggente opera poco distante dal museo Epic e Dublino, quelle statue che paiono persone vere, sofferenti e denutrite.

  5. Non ci crederai ma giuro che mentre stavo leggendo questo articolo, le mie decorazioni di halloween (delle zucchette in serie con dentro le lampadine, che – ehm ehm – ho appeso alla casetta dei miei porcellini d’India), si sono accese! Da sole!! Aiuto, sentivano lo spirito del tuo post!! 😀

  6. Io sono una fanatica di Halloween e comincio ad addobbare casa già dal 15 settembre, appena lascio lo stabilimento balneare praticamente. Compro ingenti quantità di decorazioni e abiti originali dei personaggi che adoro, tipo quelli di Nightmare before Christmas. Partecipiamo spessissimo ad eventi in maschera, nel mese di ottobre, in giro per l’Italia e l’Europa. Ma l’Irlanda ahimè mi manca! Sarebbe davvero un sogno per me poter passare il 31 ottobre nella culla della festa di halloween!

  7. Ho vissuto Halloween a Dublino anni fa: è stata una bellissima (anche se freddissima) nottata! E’ una festa veramente così sentita, tutto era addobbato in tema Halloween ma Halloween non erano solo la città addobbata a festa ma soprattutto le persone che sfilavano per le vie con i costumi più terrificanti! Un’esperienza da ripetere!

  8. Resto sempre affascinata dalle decorazioni di Halloween. Da noi questa festa sta prendendo piede, ma non c’è la stessa atmosfera che si può trovare all’estero.

  9. Per me è un vero peccato che le zucche da usare per le decorazioni non siano così buone da mangiare. Si potrebbero fare mille cose.

  10. Bello che tu abbia sottolineato la tradizione e l’origine di una festa che ha preso una piega commerciale e trash che proprio non riesco a condividere. Trovo stupende le zucche intagliate e i lumini ma tutta la parte horror, proprio no non ce la faccio

    1. Grazie Antonella… Diciamo che anche in alcune regioni italiane ci sono ancora queste feste di fine estate dove accendono fuochi e si truccano in modo spaventoso per allontanare le anime dei morti, rispettando la parte “horror”della festa. E stato il contributo americano ad aver aggiunto, a parer mio ovviamente, la parte commerciale che è quella meno bella ed anche meno apprezzata 😅

  11. Per quanto mi piaccia vedere le case addobbate, questa è l’unica festa che io davvero non sento. Forse proprio perché non è esattamente radicata nella nostra storia quanto lo è invece per loro. Certo però cercare di far combaciare un viaggio per l’anno prossimo proprio per questa data non sarebbe male!

  12. Ho sempre percepito Halloween come qualcosa di estraneo e gli avevo sempre dato poca importanza. Ma ora che vivo a Londra le cose sono un pò cambiate. Qui la festa è più sentita e mi piace osservare come le famiglie si impegnano a creare decorazioni originali per le loro case. La notte di Halloween poi è divertente vedere i gruppi di bimbi suonare alle porte tutti travestiti! Quest’anno mi sono addirittura cimentata nell’intagliare la mia prima zucca di Halloween 😉. Grazie per l’articolo Ilaria, interessante come sempre. Ti auguro di poter festeggiare il prossimo Halloween nella tua amata Irlanda!

  13. Vivendo in Galles, lo vivo sicuramente di più rispetto a quando stavo in Italia. Anche se quest’anno non ho visto molte case decorate come gli anni scorsi. Considera che non l’ho comprata neanche io la zucca… Mi piacerebbe vedere come si adoperano in Irlanda per questa festività!

      1. Credo entrambi, non sono uscita moltisismo quindi ho visto solo il mio quartiere dove non c’era quasi nulla…! Personalmente non ho fatto nulla quest’anno.

  14. Adoro Halloween, purtroppo in Italia è poco sentito. Mi piacerebbe una volta viverlo in un paese dove si festeggia come si deve e con decorazioni belle come queste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: