I 5 piatti più buoni assaggiati in viaggio

Cosa si mangia in Irlanda e Regno Unito?

Si viaggia per conoscere la storia di un paese, per visitare i suoi musei, vivere l’atmosfera che abbiamo immaginato tante volte mentre ogranizzavamo il viaggio, si parte per aprire la mente e….lo stomaco! Un viaggio, per me, non è completo se non ho assaggiato almeno un paio di piatti della cucina tipica e tradizionale del paese che sto conoscendo.

_MG_2978
Mercato coperto di Cork – Irlanda

Questa non è una classifica ma una lista dei cinque piatti che mi sono piaciuti di più durante i viaggi alla scoperta dell’Irlanda, della Scozia e dell’Inghilterra; in barba a chi dice che in questi paesi si mangia male! (Galles ed Irlanda del Nord perdonatemi, non siete in questa lista ma ancora devo venire a conoscervi di persona).

Bene, spero per voi che non stiate leggendo in un’orario maledetto tipo un’ora prima di pranzo o cena, in tal caso vi avverto: proseguite la lettura a vostro rischio e pericolo! Io non rispondo di eventuali crampi allo stomaco o salivazione eccessiva.

English Afternoon Tea – Stow on the wold

Ve ne ho parlato di recente (potete recuperare l’articolo cliccando qui)  ma non vi ho detto che avevo “preso di mira” la Lucy’s Tea Room già prima di partire, segnato il nome sul mio fidato taccuino e non vedevo l’ora di arrivare per poterla provare. Ho un amore smodato per i tramezzini (ad un mio compleanno ne mangiai così tanti da star male) e adoro gli scones dalla prima volta che li ho assaggiati. E’ stato un Afternoon Tea che non dimenticherò facilmente, sia perchè dopo ero così piena che non ho cenato e sia perchè era tutto buonissimo. Intendo provarne altre e fare una classifica di Afternoon Tea!

_MG_6964

Seafood Chowder – Kinsale 

L’avevo sentita nominare ma l’ho assaggiata per la prima volta soltanto a Kinsale, un paese della costa sud dell’Irlanda nella contea di Cork. Ero al “Kitty O se’s” dopo una lunga camminata abbastanza faticosa sotto il sole. Nonostante fossero appena le 18.00 ordinai questa zuppa e rimasi con il cucchiaio a mezz’aria metre l’assaporavo ed ascoltavo musica irlandese perdendomi in un sogno ad occhi aperti e bocca chiusa. E’ una zuppa tipica a base di pesce, solitamente si usano il merluzzo, il salmone, le vongole e le cozze con aggiunta di panna. Il giorno dopo la ordinai di nuovo, al “Milk Market Cafè”, erano le 11 di mattina e praticamente ci feci colazione. Non so decidere quale fosse più buona quindi le scelgo entrambe.

_MG_3160

Leggi anche: cosa fare a Kinsale

Fish & Chips – Chippenham

Ho mangiato il fish & chips un po’ ovunque in questi paesi perchè non riesco a rinunciare. Ho imparato anche a mangiarlo in maniera giusta grazie ai negozianti che la sanno lunga consigliandomi di scegliere il pesce “haddock” anzichè il normale merluzzo e ad aggiungere una spruzzata di aceto. Fino all’anno scorso, il più buono mai assaggiato era quello in Scozia ma quest’anno a maggio è stato soppiantato da quello di Chippenham nelle Cotswolds. Stavo aspettando il bus e vicino alla stazione c’è questo posticino con menu adulti e bambini. Tavolini con tovaglie di carta ed età media dei commensali sui 60 (colpa forse dello sconto over 60). Ordino e attendo al mio tavolo che arrivi il pesce da dividere con la mia compagna di viaggio.

dav

Un anziano seduto accanto a noi sta già divorando il suo piatto. Quando inizio anche io sento che sta vincendo la gara con gli altri fish & chips per la morbidezza del pesce e la croccantezza della panatura, chips croccanti e, ciliegina sulla torta, salse fatte in casa. Non aggiungo altro.

Irish Full Breakfast – Dublino

Al “Beanhive” c’è sempre tantissima coda e ne ho capito il motivo dopo essermi alzata da tavolino. Funghi, bacon, uova, pomodori, fagioli, tortine di patate, salsicce, pudding, toast con il burro…dimentico qualcosa? Ne ho assaggiate altre ma questa le supera tutte. L’attesa è stata ampiamente ricompensata e non è servito fare pranzo, merenda e cena perchè avendola consumata dopo le 11 è valsa per tutta la giornata. Non è un pasto che possono affrontare tutti, c’è chi il salato di prima mattina proprio non lo regge ma io lo preferisco quindi questa colazione fa al caso mio anche se per digerirla poi bisogna farsi tutto il Phoenix Park di Dublino di corsa.

18644547_10213005730479303_566549998_n

Leggi anche: i parchi di Dublino

Cranachan – Isola di Skye 

Chiudo con un dolce. Non so se è tipico ma mentre ero sull’Isola di Skye, in Scozia,  precisamente a Portree ho assaggiato questo mix di creme e lamponi e ne avrei voluto mangiare ancora ed ancora… Il dolce è la portata che mi piace meno, preferisco il salato come avrete notato dalla lista qui sopra, ma questo mi ha sorpresa proprio perchè non troppo dolce grazie ai lamponi e a quel mix di creme che sanno fare solo loro. Credo che il ristorante fosse “The Pier” proprio vicino al porticciolo. Tanta pioggia fuori, un cielo buio e carico di nuvole ma all’interno del pub dai tavolini stretti tanto calore, sia umano sia calorico.

20160831_213625

Di tutti questi piatti ho provato a replicarne a casa alcuni come gli scones, venuti molto bene, la seafood chowder alla vigilia di Natale che però era troppo liquida ed il Cranachan che si avvicinava a quello originale ma le creme erano troppo leggere, quelle originali avevano un sapore più corposo e sapido.

E voi? Avete un piatto assaggiato da qualche parte nel mondo che vi fa ancora leccare i baffi?

 

 

 

55 risposte a "I 5 piatti più buoni assaggiati in viaggio"

Add yours

  1. Mi ispira tantissimo il Cranachan! Anche per me il dolce è solitamente la pietanza che mi attira di meno, ma questo sembra davvero delizioso! Ho già l’acquolina 🙂

  2. Di questa lista il mio preferito è il seafood chowder, che amo tantissimo. Ma anche il fish & chips che in tanti tendono a snobbare ma quando è buono è davvero buono da morire! Per quanto riguarda i piatti che mi fanno ancora leccare i baffi al solo pensiero, c’è l’oyster po’boy (un panino di ostriche) che ho mangiato a Sausalito.

  3. Non puoi capire… leggendo ho ritrovato il gusto in bocca della Clam chowder, assaggiata a San Diego. Credo uno dei piatti più deliziosi che abbia mai provato in viaggio. Invece non amo molto il fish & chips, non mi è mai andato a genio. Ma aggiungerei alla lista le moules alla mariniere della bretagna!

  4. Io sono molto per il dolce (e anche per il salato, sia chiaro): non posso guardare gli Scones senza farmi venire una fame matta. A quest’ora è quasi crudele! Buono a sapersi per i miei prossimi viaggi.

  5. Fish and chips e la chawder sono i miei preferiti. Ma devo dire che non è facile scegliere tra questi piatti perché sono uno più buono dell’altro. Forse solo il dolce non mi fa impazzire ma sono io che in generale non sono appassionata dei dolci!

  6. Le clam chowder (la seafood chowder di cui parli tu) del Maine come i suoi lobster roll ancora me li sogno la notte.
    Anche io adoro tramezzini e scones…. da matti… non esiste un viaggio in UK senza aver trascorso almeno un tea afternoon a strafogarmi di queste delizie. Assolutamente!

  7. Non avevo mai senttio parlare dell’ultimo piatto che ci hai proposto, il dolce. Tutti gli altri sono, invece, anche nei nostri cuori! Al primo posto la Irish breakfast! 🙂

      1. A me sono piaciuti molto, per quanto riguarda l’Irish breakfast, un pub di Doolin ed un piccolo bar nei pressi del Trinity College, ma mi venisse un colpo se mi vengono in mente i nomi!

  8. Mamma mia, che fame mi hai fatto venire! 😦
    Anche a me piace molto provare i cibi tipici. Quest’estate ho adorato la seafood chowder del pub An Pucan di Galway (anche qui musica tradizionale in sottofondo <3). E' difficile da preparare? Io sono un po' negata in cucina, ma mi piacerebbe tanto provare!

    1. Ci sono stata in quel pub ma non ho mangiato, solo bevuto. Prossima volta provo anche il cibo 😉 Difficile trovare una chowder fatta male… Ancora non mi è capitato 🤗 forse una era un po’ troppo dolce per i miei gusti ma comunque buona..

      1. Vero! Invece in un pub un po’ triste a Dublino la cameriera mi ha proposto la zuppa del giorno – sono sicurissima mi abbia detto “oyster” – e niente, mi sono ritrovata a mangiare una ciotola immensa di ragù galleggiante e super piccante. 😦

  9. Mi hai fatto venire appetito! 😊 Ho assaggiato solo fish and chips, il resto per me è una novità e devo dire che assaggerei tutto senza riserve. Anzi no, a dire il vero l’unica cosa su cui sarei in difficoltà è la colazione salata…io al mattino riesco a mangiare solo dolci, infatti da buona golosa sono particolarmente attirata dall’ultimo piatto che hai citato 😉

  10. La colazione di Dublino: il mio ideale! Si dice che deve essere il piatto principale della giornata e questo mi pare proprio che lo sia! Poi giusto per fare una piccola merendina mi strafogherei di scones… li ho adorati dal primo viaggi in Inghilterra

  11. Io non credo riuscirei a tirar fuori una top five di piatti “da isole britanniche” ma ho ancora in mente un sunday roast mangiato sull’Isola di Anglesey, in Galles. Era spettacolare.

  12. Sì sì sì sì!! Il seafood chowder! Ne abbiamo già parlato e sono felicissima che tu l’abbia inserito nella classifica. Per me è IL cibo, tipo che in paradiso si nutrono solo di quello. Il più buono l’ho mangiato al Gogarty di Temple Bar, ma anche in giro per Irlanda e Scozia (in Scozia quanto burro!! :D). Persino qui in Oz ogni tanto lo trovo e festeggio alla grande 🙂

  13. Io amo assaggiare tutto. La mia preferita? la zuppa di pesce con la panna. Credo di avere assaggiato qualcosa di molto simile a Londra una sera in un ristorante. Era servito in una scodella fatta di pane secco. Un sogno… Sento ancora il profumo.

  14. La seafood chowder! Oh mamma, la seafood chowder! L’ho sognata anche di notte per mesi dopo il ritorno dall’Irlanda ;P Quanto è buona?! Indescrivibile. Non che una sanissima Irish breakfast sia da meno. A quest’ora gradirei anche due tramezzini dall’afternoon tea 😉

    Ok, insomma ho letto il post all’orario sbagliato 😀

  15. Voglio assolutamente assaggiare il Cranachan adesso!! Mentre il seafood chowder non l’ho mai preso perchè non mi fido quasi mai del pesce, lo so, lo so, non tutti i ristoranti hanno il pesce surgelato, ma la maggior parte sì e quindi… Magari la prossima volta, in un posto di mare, lo provo!

    1. Si hai ragione, infatti cerco di ordinarla nei luoghi di mare. La più buona, quella dell’articolo l’ho mangiata a Kinsale che sta sul mare. Nell’ultimo viaggio a Sligo che sta sull’oceano Atlantico. Quindi andavo sul sicuro 😁

  16. Mi mancano gli ultimi due piatti… dovrò rimediare 😊 Invece i primi tre li ho adorati, specialmente l’Afternoon tes, un mix di dolce e salato che è una vera goduria!

  17. Io ho provato fish and chips in più posti e l’ho trovato sempre buonissimo! Mi ha incuriosito la zuppa di pesce, che vorrei provare la prossima volta! Mentre la colazione irlandese non fa proprio per me :S

  18. Quando andai in Irlanda provai Fish&Chips, la Guinness (che buona, lì ha un altro sapore) ma non la zuppa di pesce! Per quanto riguarda i tramezzini: anni fa ne andavo matta, poi sono caduti improvvisamente nel dimenticatoio. Associati ad un tè, però, mi attirano di nuovo. Mi hai ispirata.

  19. Nonostante tutte le tue opzioni io andrei avanti sempre e solo a fish and chips!! Anche se quella zuppa è davvero invitante..ecco forse non a colazione 🙂

  20. Condivido in pieno le tue parole, anche prima di partire mi informo sul cibo così come studio cosa fare e vedere. Sarebbe una scoperta a metà altrimenti

  21. Sono qui che aspetto la pizza e con questo post mi hai fatto venire una fame incredibile. Mi piace tutto, anche la seafood chowder, non l’ho mai assaggiata, ma so già che mi piace!

  22. Anche a me piace molto assaggiare la cucina tipica del Paese che sto visitando! Sono stata nel sud dell’Inghilterra tempo fa e ricordo bene il buonissimo fish and chips (e pensa che a me il pesce non piace, ma quello lo mangio haha). Ricchissima quella colazione Irish e che meraviglia quell’English afternoon tea 🙂 Sai che anche io, una volta tornata in Italia, avevo provato a rifare gli scones, ma con scarsi risultati… dovrò impegnarmi di più la prossima volta

  23. Quella colazione lì fa venire l’acquolina in bocca anche se l’ora adatta è passata da un po’ (sono abbastanza mattiniera). Che spettacolo il cibo che si può scoprire all’estero. Incontrare non solo culture, ma anche gusti e sapori nuovi è una cosa che mi stuzzica sempre non poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: