I dintorni di Dublino: il villaggio costiero di Howth

In Irlanda, a pochi chilometri dalla capitale Dublino, sulla penisola Howth Head, sorge il villaggio costiero di Howth, uno splendido angolo abbracciato dal mare, scosso dal vento dove risuonano i versi dei gabbiani ed il fragore del mare.

_MG_8466

Se state per partire per la capitale Irlandese, cercate di inserire nel vostro itinerario anche la piccola Howth, dove potrete passeggiare sul molo e scoprire un paesaggio costiero dai sentieri collinari intorno al promontorio. Lo troverete abbastanza frequentato sia dai turisti che dalle persone che vogliono allontanarsi un po’ dal caos della città, sopratutto nei week end. Howth era un piccolo villaggio di pescatori situato nella baia di Dublino, ancora adesso si possono vedere le attività dei pescherecci rincorsi dai gabbiani in cerca di un pasto facile.

_MG_8489
L’isola Ireland’s Eye sullo sfondo

Howth, molto probabilmente, è un nome di origine norvegese visto che fu fondata dai vichinghi provenienti dalla Norvegia che approdarono su queste coste nell’819, un punto molto strategico sul Mare d’Irlanda per commerciare con i paesi del nord.

Cosa vedere ad Howth in un giorno

Il Faro e la passeggiata sul molo

La prima cosa che ha attirato la mia attenzione è stato il Faro, ho scelto immediatamente di passeggiare lungo il molo est per arrivare a vedere il faro da vicino mentre osservavo il mare sballottolare le barche ormeggiate;  il vento forte era particolarmente forte quel giorno, quasi riusciva a spostarmi. Le nuvole corrono veloci in Irlanda quindi ho avuto modo di vedere Howth con il sole, con il cielo grigio e con la pioggia leggera. Il detto che si usa da queste parti: “Se il tempo non ti piace, aspetta qualche minuto”, è stato rispettato! Dalla passeggiata verso il Faro, potete avvistare l’isola disabitata chiamata Ireland’s Eye che, se volete, potete raggiungere tramite battello per vedere i resti di una chiesa e di una torre.

_MG_8513

Leggi anche: cosa mettere in valigia per un viaggio in Irlanda

Percorsi e sentieri fino al Summit

Seguendo la Balscadden Road, subito dopo il pub King Sitric, si può accedere a dei percorsi abbastanza ripidi che portano fino al Summit, la punta più alta dell’isola, da dove si gode di una vista mozzafiato su tutto il promontorio e sull’altro faro. (Il percorso più lungo necessita di un paio d’ore almeno). Se il tempo non è il massimo non è il caso di salire perchè in alcuni punti diventa abbastanza ripido; in caso fate come me che sono arrivata fin dove ce la facevo ed ho goduto comunque di una vista spettacolare sul molo, l’isola ed il mare a perdita d’occhio. Si può scegliere tra vari sentieri, trovate una mappa nello spiazzo prima di salire oppure potete scaricarla sul sito ufficiale.

_MG_8538

Piccolo particolare: percorrendo la Balscadden Road in salita, sulla destra c’è un cancello pedonale e, a seguire, delle scale che scendono verso una piccola spiaggia. Da lì ho potuto osservare  alcune persone che stavano facendo il bagno nell’acqua gelida.

Castello e Transport Museum

Dopo i vichinghi, ad invadere queste terre, arrivarono i Normanni e presero possesso anche di Howth, ad uno di loro fu concessa una parte delle terre che comprendeva anche questo promontorio. Prese il nome di Lawrance e costruì il suo castello. Nel 1181, il Re d’Inghilterra, gli diede il titolo di Barone di Howth. Il castello non è visitabile attualmente perchè proprietà privata ma potete avvicinarvi per scattare qualche foto.

Vicino al castello trovate il Museo dei Trasporti, al suo interno i mezzi d’epoca che si usavano in Irlanda tra cui veicoli militari, pubblici, privati etc…oltre a dei display che raffigurano tanti altri mezzi di trasporto, il loro utilizzo e l’epoca. Io me ne sono ricordata tardi, era già chiuso ma me lo aveva consigliato più di una persona.

_MG_8545
Sentiero verso il Summit

Dove mangiare ad Howth

Dopo aver passeggiato e magari anche bruciato qualche caloria percorrendo uno dei sentieri, ci vuole qualcosa da mettere sotto i denti o da bere! Vi suggerisco qualche posto carino.

Beshoff Bros

Un ottimo “Fish & Chips” take away da mangiare osservando le barche che vanno e vengono. Scegliete quale pesce friggere, i condimenti ed aspettate che ve lo friggano! Io ho scelto un haddock affumicato con limone ed aceto ed una maionese all’aglio per le patatine. Occhio agli impavidi gabbiani! Avevo una foto migliore ma ho scelto questa perchè si vede l’ombra dell’ala del mio assalitore. Ho salvato il pranzo per un soffio!!

_MG_8546

The Bloody Stream ed il King Sitric

Sono due pub molto famosi della zona. In entrambi trovate una buona scelta di birre, oltre ad un menu più ricercato rispetto al classico pub con i piatti della tradizione; sono leggermente più costosi ma meritano davvero se volete provare una cucina più ricercata che sfrutta il pesce fresco ed i prodotti di alta qualità della zona o delle limitrofe contee. Nel The bloody Stream trovate anche qualche piatto più semplice ed economico sul menu e musica live tutti i week end, nel King Sitric trovate anche la zona albergo se volete rimanere una notte ad Howth.

The Waggy Tail Tea Room

In questa Tea Room sono entrata per sedermi un attimo, scrivere due appunti sul mio taccuino e sorseggiare un tea caldo dopo tutto il vento che mi ha schiaffeggiata durante la giornata. Una volta entrata non volevo più uscire! Un’atmosfera cordiale, rilassata ed un servizio gentilissimo. Sul menu c’è una vasta scelta di tè, che non è da tutti, e altrettanta scelta di dolci fatti in casa, quindi immaginate che odore buonissimo possa esserci nell’aria di questa piccola e graziosa tea room.

_MG_8552

Come raggiungere Howth

Potete andare e tornare da Dublino in giornata ed avete due opzioni se escludiamo l’automobile.

1- Prendere la DART da Dublino, facendo il biglietto alla stazione (se rientrate in giornata fate subito il “return” così risparmiate) e aspettate il treno con capolinea proprio ad Howth.

2- Prendere il Bus della Dublin Bus n. 31/31a da Dublino.

Per esperienza personale vi consiglio di optare per la DART, molto più veloce, passa più spesso e fa molte meno fermate del Bus che non rispetta mai gli orari e potrebbe lasciarvi più di un’ora in fermata ad aspettare.

Leggi anche: “Come muoversi a Dublino: Bus, Dart, Luas etc..”

24 risposte a "I dintorni di Dublino: il villaggio costiero di Howth"

Add yours

  1. Ho messo Howth in lista tra le cose da vedere e ho visto che con la DART si arriva in meno di mezz’ora. Siccome non avrò una giornata intera, devo ancora decidere se rinunciare a qualcosa a Dublino per dedicare del tempo a Howth… diciamo che la tentazione è forte, soprattutto se penso al fish & chips!

  2. Pazzesco come i gabbiani possano diventare “rapaci” quando si tratta di cibo. Lo sai che anche a me è capitato qualcosa di simile in Olanda? stavo per addentare il mio panino alle aringhe e un gabbiano si è lanciato su di me per portarmelo via.

  3. Quando sono stata a Dublino avrei voluto visitare Howth, ma purtroppo avevo pochissimo tempo a disposizione e ho preferito dedicarlo alla capitale. Mi sono ripromessa di tornare in Irlanda per un on the road e mi piacerebbe includere questa tappa, la trovo molto caratteristica!

  4. L’avevo confuso con Sandycove, che invece sta dall’altra parte… leggevo e cercavo tracce della mitica torretta joyceana, poi mi sono raccapezzata! Ma ci sono tracce joyceane anche a Howth, se non ricordo male? (Scusa, sono un’ossessionata ^_^)

    1. Vedo che si respira un atmosfera molto particolare da quelle parti!! Devo far superare a mio marito la paura dell’aereo, assolutamente. Sono curiosità di vedere anche Dublino tra l’altro.

  5. Mi ispira tantissimo Howth! Hai trasmesso molto bene la sua atmosfera! Quando andrò a Dublino, vedrò di andarci, e voglio assolutamente andare alla Waggy Tail Tea Room!

  6. Vorrei aver dedicato a questo villaggio più tempo, togliendo una mezza giornata a Dublino! Ed il tuo articolo mi sarebbe stato davvero utilissimo!

  7. Howth ricordo essermi piaciuta un sacco nonostante l’avessi vista con il mare in burrasca. Non sapevo però dei sentieri di cui parli e, quando vi ritornerò, sperando di essere più fortunata col tempo, proverò a percorrerli. Grazie per tutte le dritte 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: