Irlanda & Regno Unito: cosa mettere in valigia

Cosa portare in valigia per un viaggio in Irlanda e nel Regno Unito?

DSC_0296

E’ la domanda più gettonata ed anche la più comprensibile tra le tante. Prima di partire per questi paesi dal clima estramamente mutevole, ci si chiede spesso come vestirsi e cosa portarsi dietro che ci sia utile. Prima di tutto bisogna capire in quale periodo si parte; io sono stata a maggio, giugno, luglio, agosto, settembre e novembre ed ho visto di tutto. Il clima nelle isole britanniche è molto mutevole, usano dire che si possono vedere le 4 stagioni in un solo giorno ed hanno ragione se pensate che a Kilkenny, in Irlanda, ho preso una grandinata sotto il sole ad inizio settembre.

_mg_9944
Scozia – Eilean Donan Castle

In Irlanda, grazie alla corrente dell’atlantico non fa mai troppo freddo, la temperatura non sale e non scende mai troppo ma rimane un clima umido date le numerose precipitazioni; il famoso clima oceanico che studiavate a scuola, nell’ora di geografia; ricordate? La stessa cosa vale per l’Inghilterra, la Scozia ed il Galles che godono del medesimo clima, in alcune zone meno che in altre. Il vento spazza via velocemente le nuvole, quindi spesso non avete tempo di percepire il cambiamento nell’aria.

Vestite a strati

Il segreto, in tutti questi paesi, è vestirsi a cipolla, non smetterò mai di dirlo; vari strati da mettere e togliere secondo le necessità. L’ultimo strato dovrebbe essere impermeabile ma leggero quindi munitevi di k-way da riporre via in caso esca un sole bello caldo. Anche una scarpa da trekking impermeabile non sarebbe male, soprattutto se avete intenzione di esplorare valli, sentieri, montagne: le pozzanghere ed il fango sono sempre dietro l’angolo. Se siete freddolosi acquistate una maglietta termica da mettere sotto. Aggiungete una felpa in caso di fresco, pantaloni di ricambio (magari anche uno antipioggia non sarebbe male) ed un cappello.

Leggi anche: “Scozia, Culloden battlefield e museo”

_mg_9974
Nuvole veloci in Scozia

Quando fa caldo, il sole picchia forte

Se avete una carnagione così chiara che in questi paesi vi scambiano per compaesani, come me, allora metterei in valigia anche una crema protezione 50 perchè quando c’erano 25 gradi li ho sentiti tutti, sopratutto la mia pelle arrossata. Non scherzate con le ustioni, mi raccomando, in qualunque posto voi vi troviate! Non abbiamo una pelle di riserva, quindi trattate bene quella che avete.

L’ombrello è un peso inutile

Se vi state chiedendo se portare l’ombrello, la risposta è: no! Non l’ho mai usato, quando il vento è troppo forte ve lo spezzerebbe in pochi secondi creando quelle bellissime scene da film dove il tizio cerca di richiudere l’ombrello aperto al contrario sotto una bufera. Se avete spazio in valigia, mettetene uno piccolo, altrimenti lasciatelo a casa; se avete l’impermeabile con il cappuccio tirate su quello e via, problema risolto!

22207292_10214286257891688_770638442_n
Giornata umida in Irlanda a Killarney

Leggi anche: “Irlanda – Parco Nazionale di Killarney”

La presa elettrica è diversa dalla nostra

La nostra presa italiana non si adatta a quella inglese, quindi comprate un adattatore per poter inserire i vostri apparecchi elettronici. Potete acquistare sia quello unicamente inglese, sia  quello che le ha tutte. Io solitamente porto entrambi, se devo caricare più cose contemporaneamente. Li trovate su amazon cliccando qui e qui.

Quindi ricapitolando:

  • Abiti e scarpe impermeabili
  • Magliette a mezza manica
  • Giacchettino e felpa
  • Qualcosa di termico per i mesi più freddi
  • Crema solare
  • Cappello sia per il sole che per la pioggia
  • Sciarpa leggera o pesante a seconda del periodo
  • Adattatore per l’elettricità
  • Se dormite in ostello, portate un lucchetto per l’armadio
  • Pazienza

Vestite come se doveste affrontare il nostro mese di marzo. È il mese che piú ricorda il clima di questi paesi. Ti svegli col sole poi piove, poi tuona ma c’è di nuovo il sole quindi la temperatura si abbassa drasticamente e piove di nuovo per poi avere un pomeriggio coperto o di nuovo ore di sole. Immaginate una cosa del genere e agite di conseguenza.

_MG_6468
Bath sotto la pioggia

Leggi anche:  “Inghilterra, alla scoperta di Bath”

Io ormai parto sempre con lo zaino, mi trovo molto meglio, quindi metto poco di tutto che poi laverò durante il viaggio, meno peso e meno mal di schiena. Se viaggiate anche voi con lo zaino, ricordate di acquistare una cover impermeabile, la vendono anche da decathlon!

 

Se avete altre domande o volete aggiungere qualcosa alla lista, lasciate un commento!

43 risposte a "Irlanda & Regno Unito: cosa mettere in valigia"

Add yours

  1. Io non so mettere il cappello. 😦 finisce sempre che mi succede qualcosa e quindi tiro fuori il mio inseparabile ombrellino. Inseparabile per modo di dire, visto che ne perdo uno a stagione. ;-)))))

  2. Utili e interessanti dritte per non farsi trovare impreparati!! Io ho abbracciato ormai questa teoria del vestirsi a cipolla in ogni stagione, memore della grandinata micidiale beccata a Cannes in piena estate, e dei 37 gradi all’ombra trovati a novembre a Siviglia. Meglio prevenire che curare!

  3. Quest’anno in particolare il caldo ha spiazzato tutti anche in Inghilterra, quindi ben vengo il tuo consiglio di portare, oltre all’impermeabile, anche la crema solare.

  4. Direi che la tua lista è perfetta e completissima per un viaggio in uk e ireland! Nemmeno io porto mai l’ombrello perché mi occupa troppo posto nello zaino e poi magari lo compro sul posto, un bel souvenir

      1. Ho letto con piacere e curiosità il tuo post per vedere se avevo fatto giusto nel mio anno in Uk e i viaggi in Irlanda..;) Più o meno me la sono cavata ma vorrei aver letto prima ie tue parole…soprattutto per l’ombrello 😅

  5. Mi piacciono sempre molto questi articoli su come preparare la valigia 🙂 Sono stata in Inghilterra nel 2013 e per fortuna che mi sono portata l’ombrello… non ci crederai ma l’ho usato come gli orientali, ossia per ripararmi dal sole 🙂 quell’estate nel Devon, dove mi trovavo per motivi di studi, ha fatto veramente caldo, quindi giravo con l’ombrello per ripararmi dal sole. Solo una volta l’ho usato per proteggermi dalla pioggia… per fortuna il vento era basso e non si è rotto 🙂

  6. Davvero un bell’articolo, completo e interessante. Non ho un viaggio in queste terre in programma ma prima o poi queste informazioni mi torneranno utili. Se trovo un impermeabile in giro lo compro e lot engo da parte, si sa mai 😛

  7. Non avrei saputo fare una valigia migliore e soprattutto quanta verità sull’ombrello. Io l’ho forse usato i primi giorni quando mi ero trasferita. Adesso sono cinque anni che non ne ho uno! ahahah

  8. Non conoscevo il tuo Blog prima d’ora ma sono molto contenta di averlo scoperto oggi! Sono una grande appassionata di Irlanda in particolar modo, e sicuramente questo così come i tuoi prossimi articoli mi torneranno utilissimi! Grazie 🙏

  9. Mi sembra una lista impeccabile, anche se io odio il togli-metti e di solito mi vesto leggera + k-way, a costo di patire un po’ il freddo, ma di solito in quei poati il fastidio è il vento più che il freddo, quindi il k-way funziona bene.

  10. L’ombrello come dici tu nelle giornate ventose su ribalta al volo ed è impossibile chiuderlo.. quante esperienze fatte ! concordo che è meglio portare un bel k-way. Una lista davvero completa

  11. Oh, finalmente qualcuno che dice che l’ombrello sia inutile. Io ho rivalutato alla grande il potere dei sandali nella bella stagione. Se ci si bagna, ci si asciuga prima.

  12. Uno dei progetti di viaggio che vorrei realizzare Nei prossimi mesi, sarebbe proprio quello di visitare Irlanda e Inghilterra con un lungo viaggio On the road. Spero che tutto vada per il meglio e sicuramente terrò a bada anche in quel caso il tuo articolo!

  13. Super utili i tuoi consigli sull’abbigliamento, vestirsi a strati direi che è alla base della sopravvivenza 😉 In paesi con un clima così diverso dal nostro non avrei saputo da dove partire per fare la valigia.

  14. Ciao 🙂 è vivendo in Belgio e a Londra che ho imparato a non usare l’ombrello, completamente inutili, quindi condivido il tuo suggerimento. Assolutamente d’accordo sul vestirsi a strati anche perché un attimo è caldo e poi si gela se c’è vento o pioggia o altro…. post utilissimo!

  15. Ilaria sai che ho sempre avuto problemi con la valigia per il Regno Unito? ahah 🙂 La mia prima volta ho vissuto la scena da film di cui parli…ombrello durato solo 5 minuti ed ero sempre zuppa…da quel giorno ho imparato 🙂 Articolo super interessante!

  16. Concordo, l’ombrello non serve a nulla… Durante le mie vacanze in Irlanda mi sono pentita di non aver portato con me un paio di pantaloni impermeabili (quelli di felpa dopo pochi minuti erano zuppi!) e soprattutto la mascherina per dormire la notte! Nei b&b dove abbiamo pernottato, infatti, non c’erano ante e le tende erano davvero sottili: ogni mattina una levataccia! 😦

Rispondi a Chiara Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: